Normativa

Normativa diramata da Ordine Medici e Odontoiatri di Arezzo

Sulla sostanziale differenza tra ambulatorio e studio medico 20.12.2005

Corte d'Appello di Roma
Sulla sostanziale differenza tra ambulatorio e studio medico
La speciale autorizzazione del sindaco di cui all'art. 193 r.d. 27 luglio 1934, n. 1265 (testo unico delle leggi sanitarie) è richiesta per l'apertura di ambulatori, case o istituti di cura medico-chirurgica , dovendosi qualificare come ambulatorio ogni locale che risulti destinato ad attività diagnostiche e terapeutiche che non richiedano ospedalizzazione, indipendentemente dalla attrezzatura della quale esso sia fornito; non anche per l'apertura di uno studio medico, dovendosi qualificare come tale il locale adibito al solo esercizio dell'attività professionale di uno o più medici, senza alcuna finalità terapeutica e caratterizzata dalla prevalenza del profilo professionale su quello organizzativo.(centro studi di diritto sanitario/ www.dirittosanitario.net)

Nessun allegato disponibile